X
<
>

Il procuratore Nicola Gratteri

Tempo di lettura < 1 minuto

CAMIGLIATELLO SILANO (COSENZA) – «Ritengo che sulla questione degli alloggi popolari si debbano rispettare le graduatorie dei comuni». Lo ha detto, riferisce una nota, il procuratore della Repubblica di Catanzaro Nicola Gratteri a Camigliatello Silano, dove ha partecipato ad un incontro nell’ambito della due giorni “Stelle del Sud 2017” organizzato dall’associazione Assud.

«E’ del tutto inaccettabile – ha affermato Gratteri – sul piano giuridico, su quello morale ed etico che chi ha sempre osservato le regole e le leggi, vivendo la povertà con dignità e riservatezza, venga scavalcato nell’assegnazione della casa da chi occupa un palazzo abusivamente. Non è accettabile da nessun punto di vista. Chi vive in Italia con un permesso e nel rispetto delle regole, ha diritto a fare la domanda ed a partecipare per avere una casa ma sempre nel rispetto delle graduatorie. Non devono mai essere saltati i passaggi della legalità – ha concluso Gratteri – per cercare il consenso dell’opinione pubblica o per placare giornali e televisioni».

  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  

COPYRIGHT
Il Quotidiano del Sud © - RIPRODUZIONE RISERVATA

shares