Tempo di lettura < 1 minuto

COSENZA – I carabinieri hanno eseguito nel pomeriggio di oggi una misura cautelare agli arresti domiciliari nei confronti di un uomo di 53 anni, cosentino, già noto alle forze dell’ordine, ritenuto responsabile dei reati di violenza sessuale e atti osceni in luogo pubblico, aggravato dalla presenza di minorenni.

L’uomo, il 26 gennaio scorso, nel pomeriggio, in pieno centro città, a Corso Mazzini, si sarebbe avvicinato a due ragazze quindicenni per poi denudarsi e afferrando una delle vittime per un braccio.

Le due ragazze erano però riuscite a fuggire. Dopo la segnalazione da parte delle minorenni, e grazie alla visione delle immagini estrapolate da alcuni impianti di videosorveglianza, è stato possibile identificare il molestatore. 

  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •