X
<
>

La merce sequestrata

Tempo di lettura < 1 minuto

COSENZA – La Guardia di Finanza ha sequestrato a Cosenza oltre mille capi d’abbigliamento contraffatti e denunciato un uomo di origine marocchina per ricettazione e detenzione finalizzata alla vendita di prodotti con marchi falsi.

La merce è stata scoperta in un magazzino localizzato nel centro cittadino, in una via secondaria poco lontana da Corso Mazzini, la tradizionale via dello shopping cosentino.

I finanzieri sono arrivati al deposito pedinando l’indagato, già sospettato di rifornire i suoi connazionali intenti nella vendita illegale lungo le principali vie della città.

I militari hanno proceduto all’identificazione del ‘custode’ del magazzino e una volta effettuato l’accesso nel locale hanno trovato la merce contraffatta, ancora confezionata e divisa per marchio, pronta per essere messa in commercio. Una volta “piazzati” sul mercato i capi contraffatti avrebbero fruttato circa 50mila euro.

  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  

COPYRIGHT
Il Quotidiano del Sud © - RIPRODUZIONE RISERVATA

shares