X
<
>

Tempo di lettura < 1 minuto

RENDE (COSENZA) – Un folto gruppo di studenti universitari ha lanciato da qualche giorno una protesta a colpi di commenti sui social. Utilizzando l’hashtag #EmergenzaUnical gli iscritti hanno preso d’assalto un post pubblicato dall’ateneo sul proprio profilo ufficiale con oltre 400 commenti contenenti rimostranze di diversa natura.

«Dopo mesi di promesse non mantenute e di mezze concessioni – spiegano in una nota – gli studenti hanno deciso di dare un segnale forte alla governance d’Ateneo: oggi alle 14:30 una marea di commenti ha bombardato un post della pagina ufficiale Unical su Instagram con poche e semplici frasi che riassumono il disagio accumulato a partire da Marzo».

«Non ci bastano più le piccole concessioni sbandierate come grandi vittorie, mentre la crisi avanza e le nostre carriere prendono una piega sempre peggiore: siamo stanchi – si legge nel comunicato – di essere considerati solo dei conti correnti da cui prelevare delle tasse ogni tot del mese, mentre il nostro diritto allo studio è continuamente calpestato».

«Siamo stanchi – concludono – di dover pagare per dei servizi che non vediamo da mesi; siamo stanchi di avere solo 5 appelli all’anno e di vedere la qualità della didattica in continuo calo».

  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  

COPYRIGHT
Il Quotidiano del Sud © - RIPRODUZIONE RISERVATA

shares