X
<
>

Tempo di lettura < 1 minuto

Il Consiglio di Stato accoglie il ricorso della lista “Cosenza Popolare” che sostiene Paolini. Ancora respinto il ricorso del presidente della Provincia di Catanzaro Bruno

CATANZARO – Gentile vince, Bruno perde. La lunga attesa del Consiglio di Stato la cui sentenza si aspettava per le 16,30 è arrivata alle 22,30 accogliendo, attraverso l’appello dell’avvocato Spataro, il ricorso della lista “Cosenza Popolare” riconducibile alla famiglia Gentile e, quindi, all’Ncd, che era stata ricusata dal Tar Calabria. Lista che a Cosenza sostiene la candidatura dell’avvocato Enzo Paolini, dopo la diaspora con il Pd che ha scelto di candidare il consigliere regionale, Carlo Guccione.

Diversa l’altra situazione. Anche il secondo ricorso presentato dal presidente della provincia di Catanzaro, Enzo Bruno (che è anche segretario provinciale del Pd), per la vicenda della mancata sindacatura di Vellefiorita è stato bocciato dal Tar Calabria. Questa volta con un collegio giudicante diverso da quello precedente. 

  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  

COPYRIGHT
Il Quotidiano del Sud © - RIPRODUZIONE RISERVATA

shares