X
<
>

La Questura di Cosenza

Tempo di lettura < 1 minuto

COSENZA – I militari della stazione di Cosenza Centro, nei giorni scorsi, hanno tratto in arresto in flagranza di reato un 50enne cosentino, già noto alle forze dell’ordine per numerosi precedenti.

In particolare, i carabinieri hanno eseguito una perquisizione domiciliare in un’abitazione occupata abusivamente dall’uomo situata nel centro storico della città, nel corso della quale hanno rinvenuto 30 grammi di sostanza stupefacente del tipo marijuana e due bilancini di precisione.

Nel corso dell’attività il 50enne aveva tentato di disfarsi dello stupefacente gettandolo dalla finestra, ma era stato bloccato dai carabinieri che hanno fatto irruzione nell’appartamento riuscendo a recuperare l’involucro.

Nel prosieguo degli accertamenti emergeva che l’appartamento era servito da un allaccio abusivo alla rete Enel che permetteva di sottrarre energia elettrica, e che lo stesso era stato occupato abusivamente.

L’arrestato, dopo l’udienza di convalida, su disposizione dell’autorità giudiziaria, è stato sottoposto alla misura cautelare dell’obbligo di dimora nel comune di Cosenza.

  •  
  •  
  • 1
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  

COPYRIGHT
Il Quotidiano del Sud © - RIPRODUZIONE RISERVATA

shares