X
<
>

Una delle immagini del video di Morra

Tempo di lettura < 1 minuto

ROMA – “E’ scandaloso quanto ho visto questa mattina effettuando un’ispezione presso i locali dell’Asp di Cosenza in cui si eseguono i tamponi”.

Lo scrive il presidente della commissione parlamentare Antimafia, Nicola Morra, postando anche le immagini della visita.

“Fare un tampone in locali dell’Asp in cui non c’è la possibilità di rispettare i protocolli sanitari anti Covid-19 è vergognoso, infatti sarebbe indecente usarli quei locali anche solo come depositi. Dopo mesi ancora questa struttura non ha un percorso chiaro e differenziato poiché entrata ed uscita coincidono, mentre, come tutti sappiamo, agli esercenti commerciali è stato chiesto di avere all’interno delle proprie attività dei percorsi diversificati”, prosegue.

“Chi era in fila da ore mi ha riferito che fra un un tampone e l’altro i locali non vengono sanificati, pertanto vi è il rischio per operatori sanitari e cittadini di entrare in un luogo non sanificato quindi pericoloso”, continua Morra. “I cittadini calabresi non hanno meno diritti di chi abita in altre regioni italiane, pagano le tasse come tutti ed è giusto che vengano trattati degnamente – sottolinea l’esponente M5S -. Qui si parla della salute delle persone. Stilerò un rapporto dettagliato di quanto ho visto oggi ed invierò tutto alle autorità competenti, al Ministro ed a coloro che hanno dirette responsabilità per quanto osservato. A Roma dovranno capire che questa regione non è da tenere in considerazione solo quando si cercano i voti”, conclude.

  •  
  •  
  • 1
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  

COPYRIGHT
Il Quotidiano del Sud © - RIPRODUZIONE RISERVATA

shares