X
<
>

La sede Asp di Cosenza

Tempo di lettura < 1 minuto

MONTALTO (COSENZA) – Le voci che si sono rincorse per tutto il pomeriggio di hanno trovato fondamenta in prima serata: proposta l’istituzione della “zona rossa” per il Comune di Montalto Uffugo.

L’epidemia da Covid-19 a Montalto, secondo i dati in possesso dell’Asp di Cosenza, corre e fa registrare ben 82 casi negli ultimi sette giorni, ovvero dal 22 al 28 aprile 2021.

82 casi confermati con test molecolare che sono direttamente riconducibili a diversi focolai, per un totale di 4,05 casi per 1000 abitanti. In particolare, si tratta di 81 casi a domicilio e uno ricoverato. Di questi, il 25,6% appartiene alla fascia di età 0-18 anni.

A Montalto Uffugo, inoltre, è presente la variante inglese del Covid-19 che, come risaputo, ha una trasmissibilità superiore . L’Asp di Cosenza rileva che i casi sono in aumento rispetto alla settimana precedente, il totale dei nuovi positivi ammonta a ben 124 nelle ultime due settimane.

Per questi motivi, l’Asp ha ritenuto necessario ricorrere a misure più restrittive rispetto a quelle in essere. L’Asp ha inviato la comunicazione alla Regione che con ordinanza dovrà istituire la zona rossa.

Per conoscenza la stessa comunicazione è stata inviata, al prefetto di Cosenza e al sindaco di Montalto

COPYRIGHT
Il Quotidiano del Sud © - RIPRODUZIONE RISERVATA

shares