X
<
>

Un C-130J dell’Aeronautica Militare per il trasporto di un'ambulanza

Condividi:

COSENZA – Si è reso necessario il trasferimento in aereo a Roma per la bimba di sei mesi positiva al Covid che era ricoverata da giorni nel reparto di neonatologia e terapia intensiva pediatrica dell’Annunziata di Cosenza.

Il volo sanitario urgente a bordo di un C-130J della 46^ Brigata Aerea dell’Aeronautica Militare, partito dall’aeroporto di Lamezia Terme, è atterrato a Ciampino attorno alle 23:20 di ieri.

La decisione è stata presa dai medici a scopo precauzionale: se la piccola fosse peggiorata, infatti, sarebbe stata necessaria la ventilazione con ECMO disponibile solo a Roma. Per questo motivo si è optato per il trasferimento.

La bimba di Casali del Manco, intubata e costantemente assistita da un’équipe medica specializzata, è stata imbarcata sul velivolo da trasporto all’interno di un’ambulanza. Una volta che il velivolo militare è atterrato a Ciampino, la piccola paziente è stata trasportata immediatamente in ambulanza all’Ospedale Pediatrico “Bambino Gesù” di Roma.

La richiesta di trasporto sanitario d’urgenza è pervenuta dalla Prefettura di Cosenza alla Sala Situazioni di Vertice del Comando Squadra Aerea, che ha avviato immediatamente le previste procedure di attivazione dell’equipaggio della 46^ Brigata Aerea di Pisa, in prontezza operativa per questo genere di missioni.

Condividi:

COPYRIGHT
Il Quotidiano del Sud © - RIPRODUZIONE RISERVATA