Tempo di lettura < 1 minuto

COSENZA – Sono in stato di agitazione i dipendenti del Comune di Cosenza, che non hanno ricevuto lo stipendio di novembre e chiedono garanzie per il futuro, alla luce della procedura di dissesto. I dipendenti, inoltre, chiedono le dimissioni del sindaco Mario Occhiuto e della Giunta.

«Che fine hanno fatto i nostri soldi?, chiede una dipendente del Comune nel corso di un’assemblea. «Ci dicono – prosegue la dipendente – di essere fiduciosi e che domani verremo pagati, ma il futuro? I prossimi stipendi?Con una situazione del genere parlano ancora di luminarie e di concerto di Capodanno. Prima il pane ai nostri figli e poi se restano soldi può arrivare il resto».

LEGGI LA REPLICA DEL SINDACO MARIO OCCHIUTO

Secondo quanto riferito dai dipendenti, la banca si sarebbe rifiutata di anticipare le somme necessarie al pagamento degli stipendi. Durante l’ultimo Consiglio comunale era stata approvata una variazione al bilancio di previsione 2019, finalizzata a richiedere al Tesoriere comunale l’attivazione di un’anticipazione di cassa complessiva per l’esercizio finanziario 2019.

  •  
  • 2
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •