Tempo di lettura 2 Minuti

COSENZA – Se Forza Italia appare ormai prossima ad una spaccatura netta con lo scontro che tira in ballo Jole Santelli e i fratelli Occhiuto (LEGGI LE DIMISSIONI DI SANTELLI DA VICESINDACO), nel Partito democratico le cose non vanno meglio e la lacerazione interna sembra ormai cosa fatta.

A sottolineare il clima di scontro interno nei democratici sono stati i commissariamenti di quelle realtà provinciali ritenute più vicine a Mario Oliverio (LEGGI LA NOTIZIA E LE REAZIONI). Su questo prende posizione il consigliere regionale del Pd, Giuseppe Aieta, postando sul suo profilo facebook un video di Gramellini che parla della storia che ha visto protagonista Gino Murgi, segretario provinciale del Pd di Crotone, tra i commissariati.

I fatti evidenziati da Aiela risalgono al 10 gennaio scorso. In quella occasione un’imbarcazione a vela con 51 migranti di etnia curda, tra i quali sei donne e 4 bambini, si incagliò a pochi metri dalla spiaggia di un hotel rendendo impossibile lo sbarco autonomamente. Murgi ed i suoi concittadini, si prodigarono per far sbarcare tutti i migranti, usando anche l’imbarcazione di salvataggio dell’hotel, riuscendo a portare a terra i migranti, poi rifocillati nella struttura turistica. La vicenda ebbe una grande eco sulla stampa e da più parti giunsero a Murgi i complimenti per l’atto di umanità suo e degli abitanti di Torre Melissa.

Aieta attacca: «A Zingaretti non l’hanno detto, Zingaretti non lo sa. Lo spero davvero. Ma tra le federazioni del PD commissariate c’è Crotone, e il suo segretario è Gino Murgi, già sindaco di Torre Melissa, protagonista della storia che racconta Massimo Gramellini commuovendosi. Hanno commissariato la migliore Calabria e Zingaretti deve saperlo! Sbagliato commissariare anche Cosenza ma Crotone rappresenta un simbolo, quel Sindaco, Gino Murgi, rappresenta la migliore classe dirigente di un partito di sinistra».

«Ma Zingaretti – prosegue Aiela – non lo sa, ne sono sicuro, e dalla Calabria potrebbe iniziare la fine del PD, del suo patrimonio di valori democratici. Quel Sindaco, Gino Murgi, che Gramellini cita più volte, è stato commissariato. Ma Zingaretti non lo sa, non gli hanno raccontato la sua storia».

  •  
  • 1
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •