X
<
>

Tempo di lettura < 1 minuto

COSENZA – Un anno fa, con la loro idea d’impresa per la valorizzazione dell’abbazia di San Basile, si aggiudicarono la business competition “Giovani e futuro comune”, organizzata da Goodwill e cofinanziata da Vodafone, e un premio da 20 mila euro. Con quel finanziamento Brendo Silva, Khanallah Mohabte, Salvatore Arcuri, Francesco Passarelli e Mattia Nigro – tutti compagni di scuola dell’Istituto Alberghiero di Cosenza – hanno allestito la loro Ohm Factory all’interno dell’antica abbazia e si preparano ora per l’inaugurazione. In questo percorso sono stati affiancati e seguiti dai mentor del Talent Garden di Cosenza, uno spazio di coworking che ospita imprese, liberi professionisti, creativi che operano nel campo dell’innovazione digitale e della comunicazione.

I Tag in Italia sono 13 e quello di Cosenza,­ che da poco si è trasferito in un nuovo spazio messo a disposizione dall’Università della Calabria all’interno del quartiere San Gennaro, è il nodo più a sud della rete. Quella di Ohm Factory è la prima storia da tag che il Quotidiano vi racconta ne seguiranno delle altre. Nell’anteprima video (GUARDA IL VIDEO) Brendo e Khanallah spiegano la loro idea d’impresa.

Nell’edizione cartacea de Il Quotidiano del Sud in edicola domani 31 maggio e disponibile anche in edizione digitale a questo indirizzo STORE QUOTIDIANO, il servizio completo con gli approfondimenti dell’iniziativa.

  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  

COPYRIGHT
Il Quotidiano del Sud © - RIPRODUZIONE RISERVATA

shares