X
<
>

Il presidente del Cosenza Calcio Eugenio Guarascio insieme ad Aladino Valoti

Condividi:

In un comunicato ufficializzato l’addio al direttore sportivo dopo solo sei mesi

COSENZA – Si separano le strade tra il Cosenza Calcio e Aladino Valoti. La società ha ufficializzato l’addio al direttore sportivo ufficialmente per motivi personali di quest’ultimo.

«Il Cosenza Calcio ringrazia in maniera affettuosa Aladino Valoti per il contributo dato in questi mesi – c’è scritto in un comunicato della società rossoblù – per la crescita di tutta la squadra e della società. Rammarico viene espresso per l’impossibilità espressa da Valoti di poter continuare il suo rapporto con il Cosenza per motivi personali».

«Gli auguriamo le migliori fortune e i migliori successi – si legge ancora nel testo – sperando che le nostre strade possano un giorno rincontrarsi. Nel momento, di quello che vogliamo credere sia un arrivederci piuttosto che un addio, vogliamo, però, mettere in luce la cosa forse più importante che ha caratterizzato il rapporto di questi mesi da parte di Aladino Valoti con il Cosenza Calcio, al di là ed oltre le sue grandi doti professionali: la sua lealtà, la sua sincerità, la sua trasparenza. Noi non dimenticheremo tutti questi tratti e tutte queste doti che ci hanno arricchito in questi mesi».

Valoti ha ringraziato la società e i tifosi e ha aggiunto: «Purtroppo so di lasciare il club nel momento sbagliato e dopo 6 mesi esaltanti ed intensi professionalmente dove ho sempre cercato di dare il meglio di me. Ma sono convinto che, grazie a quello che la società sta costruendo e allo sforzo di ogni singolo tifoso e di una piazza straordinaria, ci sarà la possibilità di raggiungere i livelli che questa città merita».

Condividi:

COPYRIGHT
Il Quotidiano del Sud © - RIPRODUZIONE RISERVATA