X
<
>

Il ministro delle Autonomie Francesco Boccia

Tempo di lettura < 1 minuto

ROMA – «Mi dispiace, ma tra pochi minuti partirà la diffida per l’ordinanza» della Regione Calabria, «se non dovesse essere ritirata l’ordinanza sarà impugnata». Il ministro per gli Affari regionali, Francesco Boccia, ha confermato al Tg1 la volontà di bloccare il provvedimento firmato da Jole Santelli (LEGGI).

Dunque, non ci sarebbero margini di mediazione, come emerso anche nel corso dell’incontro in videoconferenza con le Regioni.

Nell’intervista al Tg1, Boccia ha aggiunto: «Questa fuga in avanti della Calabria non aiuta nessuno e mette a rischio la salute dei calabresi». Boccia ha poi evidenziato che ci sarà una riapertura al momento opportuno «anche per i bar e ristoranti, poi torneremo ad andarci in sicurezza e con regole nuove».

COPYRIGHT
Il Quotidiano del Sud © - RIPRODUZIONE RISERVATA

shares