X
<
>

Il prefetto di Crotone Cosima Di Stani

Tempo di lettura 2 Minuti

CROTONE – L’Operazione “Stige” (CLICCA PER SCOPRIRE TUTTI I CONTENUTI SULL’OPERAZIONE “STIGE”che ha coinvolto centinaia di persone con arresti svolti in tutta Italia ed anche all’estero, continua a produrre i suoi effetti sul territorio crotonese.

La prefettura di Crotone, infatti, informa che «sulla base degli elementi emersi dal procedimento penale “STIGE”, sfociato con applicazione di provvedimenti di custodia cautelare nei confronti , tra gli altri, del Sindaco di Strongoli, il Prefetto di Crotone, è stato delegato dal Ministro dell’Interno all’esercizio dei poteri di accesso ed accertamento con le modalità e la tempistica di cui all’art. 143 del dlg.vo 267/2000, al fine di verificare se ricorrano pericoli di infiltrazione e/o condizionamenti da parte della criminalità organizzata, nell’ambito dell’Amministrazione comunale summenzionata».

In sostanza, per Strongoli parte l’iter di verifica della Commissione di accesso agli atti al fine di valutare il possibile scioglimento per infiltrazioni mafiose. Anche se il comune di Strongoli era già stato commissariato (LEGGI LA NOTIZIA) qualora la Commissione di accesso dovesse ravvisare elementi di infiltrazione della criminalità organizzata, si procederà al commissariamento e alla sostituzione del commissario prefettizio con una triade commissariale che guiderà l’ente per almeno 18 mesi (il termine è proprogabile fino ad un massimo di 24 mesi).

Per l’esecuzione degli accertamenti, il Prefetto di Crotone, ha nominato la commissione d’accesso che si è insediata oggi 15 gennaio e che espleterà l’incarico entro il termine di tre mesi, rinnovabili una sola volta per un periodo massimo di ulteriori tre mesi, e che è formata da un Viceprefetto del Ministero dell’Interno, Giuseppe Ranieri, da un ufficiale dei Carabinieri appartenente al Comando provinciale di Crotone, Danilo Cimicata, e dal rappresentante del Comando provinciale Guardia di Finanza di Crotone, Salvatore Mascaro.

Contestualmente nella giornata odierna, presso il Comune di Cirò Marina si è insediato, quale Commissario prefettizio, il Prefetto Giuseppe Gualtieri.

LEGGI DELLO SCONTRO TRA DUE PRESUNTI UOMINI
DEL CLAN PER LA GUIDA DEL COMUNE DI CIRÓ MARINA

Gualtieri è stato nominato dal prefetto per effetto delle dimissioni contestuali di oltre la metà dei consiglieri comunali (LEGGI LA NOTIZIA).

  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  

COPYRIGHT
Il Quotidiano del Sud © - RIPRODUZIONE RISERVATA

shares