X
<
>

Tempo di lettura 2 Minuti

CIRÒ MARINA – Il comico toscano Giorgio Panariello si è concesso una vacanza cirotana “lampo”. La toccata e fuga, avvenuta nel breve arco di tempo che è intercorso tra la  tappa catanzarese e quella cosentina del suo nuovo tour “Inmezzo@voi”, non è passata inosservata. C’è un antefatto. La soubrette di casa, Roberta Morise, gli ha rivolto l’invito a concedersi una pausa ristoratrice in loco, e lui lo ha accettato volentieri. 

Nei panni casual di un avventore capitato lì quasi per caso, alle 21.30 di domenica scorsa, “re” Giorgio ha varcato la soglia di un bar, dove ad attenderlo c’erano una radiosa Roberta Morise, l’altrettanto avvenente conduttrice Italia Caruso e l’avvocato di entrambe le dive, Cataldo Calabretta. Alla ristretta cerchia di amici si è aggiunto il giovane factotum di Panariello. I cinque hanno degustato un ottimo vino Cirò doc, rosato, e i prodotti tipici cirotani, fra cui la sardella. Spuntino veloce perché incombeva la cena, consumata da lì a poco in un altro locale alla moda. Prima di andar via l’artista toscano si è fatto immortalare nelle foto-ricordo di rito, assecondando le richieste dei presenti. Non ha tradito nessun atteggiamento divistico, al contrario, è apparso molto disponibile, hanno raccontato gli improvvisati fotografi.

Il noto personaggio non è stato però “dato in pasto” alla stampa locale, perché così ha voluto con rara caparbietà Roberta Morise che è riuscita pertanto ad imprimere alla visita un carattere strettamente privato. Alla showgirl è bastata la ribalta del teatro Politeama di Catanzaro, dove sabato sera è andata ad applaudire uno strepitoso Panariello.  I due si sono conosciuti al tempo in cui Roberta era la fidanzata di Carlo Conti, amico “storico” di Panariello. La loro amicizia è sopravvissuta alla fine della love story. La  breve vacanza di Giorgio Panariello a Cirò Marina è finita invece ieri pomeriggio, qualche ora prima dello spettacolo al teatro Rendano di Cosenza. Forse. Non è detto che oggi non vi faccia ritorno.  

  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  

COPYRIGHT
Il Quotidiano del Sud © - RIPRODUZIONE RISERVATA

shares