Un edicolante aperto malgrado l'emergenza coronavirus

Tempo di lettura < 1 minuto

DA alcuni giorni registriamo grosse difficoltà nella distribuzione del giornale nelle edicole di diversi centri della Calabria, tra sindaci che dispongono la chiusura domenicale e vigili che negano l’accesso sui territori comunali ai mezzi della distribuzione.

Tutto ciò apre le porte a uno scenario pericoloso che potrebbe inquadrarsi anche come interruzione di un pubblico servizio. È un momento delicato per l’economia di ogni settore produttivo. In questa fase occorre da una parte rigore e rispetto delle regole, dall’altro tenere conto delle disposizioni contenute nei Decreti del Governo, che considerano le edicole espressamente servizi essenziali.

Oggi più che mai c’è la necessità di garantire un diritto, quello all’informazione, insopprimibile soprattutto in un frangente drammatico per gli italiani. Per tale motivo Le chiediamo di formulare ulteriori chiarimenti in merito alla Sua ordinanza sulla apertura delle edicole per l’intera settimana e in particolare alla facoltà lasciata ai sindaci di disporre, tramite una propria ordinanza, riduzioni dell’orario di apertura al pubblico delle stesse edicole.

Confidando in un Suo intervento, inviamo cordiali saluti.

Il Cdr de “Il Quotidiano del Sud”.
Michele Inserra
Michele Albanese
Tiziana Aceto
Pasqualino Rettura
Leo Amato

  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  

COPYRIGHT
Il Quotidiano del Sud © - RIPRODUZIONE RISERVATA