X
<
>

Il presidentre f.f. Nino Spirlì

Tempo di lettura < 1 minuto

CATANZARO – Dopo l’annuncio degli scorsi giorni (LEGGI LA NOTIZIA) arriva l’ufficialità: il presidente facente funzioni della Regione Calabria, Nino Spirlì, ha firmato il decreto di indizione delle prossime elezioni regionali, fissate per domenica 11 aprile 2021.

Con il nuovo provvedimento viene dunque revocato il Decreto del presidente della Giunta regionale dello scorso 30 novembre con il quale le consultazioni erano state inizialmente indette per il 14 febbraio 2021 (LEGGI LA NOTIZIA).

Il nuovo decreto firmato da Spirlì, d’intesa con il presidente della Corte d’Appello di Catanzaro e sentito il presidente del Consiglio regionale, è scritto in una nota, «dispone il rinvio delle elezioni regionali dopo la presa d’atto del verbale n. 139 (29 dicembre 2020) del Comitato tecnico scientifico, nel quale si evidenza “la criticità di esperimento delle operazioni elettorali”, nonché della nota (31 dicembre) con la quale il delegato del soggetto attuatore per l’emergenza Covid-19 della Regione Calabria rileva “una significativa situazione critica epidemiologica in atto”. Il decreto tiene conto, inoltre, della “necessità di garantire lo svolgimento delle consultazioni elettorali in condizioni di maggiore sicurezza per i cittadini”».

A questo punto, il Dpgr sarà notificato al ministero dell’Interno e degli Affari regionali, al presidente del Consiglio regionale, ai prefetti di Catanzaro, Reggio Calabria, Cosenza, Crotone e Vibo Valentia, ai sindaci dei Comuni calabresi e ai presidenti delle commissioni elettorali completando in tal modo la procedura che sposta in avanti di quasi due mesi la data delle elezioni in Calabria.

  •  
  •  
  • 1
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  

COPYRIGHT
Il Quotidiano del Sud © - RIPRODUZIONE RISERVATA

shares