X
<
>

Tempo di lettura 2 Minuti

BOTTA e risposta a distanza tra il Pd e la Lega e nello specifico tra Matteo Salvini ed Enrico Letta. Ad aprire le danze è il leader della Lega che dai propri sociale attacca: «Letta, disperato per le piazze vuote in Calabria, e sapendo che il Centrodestra vincerà con almeno 20 punti di distacco dal Pd, passa il tempo a insultare me, la Lega e i calabresi».

Il segretario del Carroccio poi ribadisce: «Noi proponiamo ai cittadini progetti su come riportare la Sanità calabrese in mani calabresi, mettendo fine a commissariamenti sciagurati decisi a Roma. E poi nuove strade, a partire dall’allargamento della 106, e proposte concrete su nuovi porti e ferrovie, lavoro, scuole e sicurezza. Invece, la sinistra preferisce insultare e definisce Spirlì uno ‘stereotipo: giudizio discriminante che sa di omofobia, altro che Ddl Zan»

Per Salvini questo è il motivo per cui ha «scelto di chiudere la campagna elettorale nell’ultimo giorno, quello più importante, prima a Catanzaro e poi a Reggio. Letta si rassegni, la sinistra in Calabria starà all’opposizione per anni».

Non ha tardato la replica del segretario del Pd che sempre tramite i social ha risposto: «Non ne azzecca una Salvini in questo periodo. Posto le foto per amor di verità. A Cosenza 33gradi e le persone cercavano l’ombra in piedi alle 12. C’erano centinaia di persone a Cosenza come a Bovolone (20gradi). E allora? Hanno senso queste penose polemiche costruite sul falso?».

A rincarare la dose poi interviene la Federazione del Pd di Cosenza che a testimonianza della partecipazione all’evento politico a sostegno del candidato sindaco Franc Caruso e della candidata a presidente della Regione Amalia Bruni, posta sui social ulteriori foto e accusa il leader leghista di aver modificato con il fotoritocco il proprio post: «Grande entusiasmo e una nutrita folla di gente nonostante il caldo torrido su piazza Kennedy per il segretario Letta e i candidati al Comune di Cosenza e alla Regione Calabria. La Lega ricorre a Photoshop e non si rende conto di farsi clamorosi autogol».

COPYRIGHT
Il Quotidiano del Sud © - RIPRODUZIONE RISERVATA