X
<
>

Giuseppe Mangialavori

Condividi:
2 minuti per la lettura

Superato, sembra, lo stallo sui sottosegretari nel Governo Meloni la cui nomina è attesa nelle prossime ore: per la Calabria sarebbe fuori Giuseppe Mangialavori entrerebbe Maria Tripodi

Lo stallo sui sottosegretari sembra che alla fine sia stato superato. Per la Calabria, quindi, sarebbe fuori Giuseppe Mangialavori – nonostante la levata di scudi domenicale del partito che peraltro, secondo quanto riporta Repubblica, avrebbe irritato ancor di più Meloni – rimpiazzato (riferisce AdnKronos) da Maria Tripodi.

GOVERNO, FUORI MANGIALAVORI, ECCO CHI È MARIA TRIPODI

Deputata uscente, di Melito Porto Salvo, Tripodi ha aderito a Forza Italia da giovanissima, ricoprendo vari incarichi nel partito giovanile. Molto vicina a Francesca Pascale, ex di Berlusconi, nel 2018 Tripodi ha ottenuto il seggio da deputata dopo il riconteggio chiesto a gran voce da Santelli e dal partito. In quell’occasione perse il seggio, a suo vantaggio, Fratelli d’Italia con Fausto Orsomarso.

Alle elezioni del 25 settembre scorso era risultata prima dei non eletti al Senato.  

La scelta sarebbe ricaduta su Tripodi, per sostituire Mangialavori, anche perché Meloni avrebbe chiesto più donne nelle liste per il sottogoverno a Lega e Forza Italia.

Le nomine dei sottosegretari e viceministri dovrebbero essere approvate nel consiglio dei ministri in programma oggi alle 13

MARIO OCCHIUTO (FI): «DISPIACIUTO PER MANGIALAVORI»

Sull’esclusione di Mangialavori si è detto «molto dispiaciuto» Mario Occhiuto, senatore calabrese di Forza Italia per Giuseppe Mangialavori. Occhiuto ha rimarcato come Mangialavori sia un «professionista stimato e onestissimo che rappresenta noi tutti nella sua qualità di coordinatore regionale del partito di Forza Italia in Calabria».

Per l’esponente azzurro Mangialavori «non meritava di essere inserito nel tritacarne mediatico con accuse infondate e false. Tutto questo non è giusto e non dovrebbe mai accadere, perché – ha concluso Occhiuto – alla base dei principi di giustizia dovrebbe esserci sempre il rispetto della persona e dei sui diritti».

Condividi:

COPYRIGHT
Il Quotidiano del Sud © - RIPRODUZIONE RISERVATA

EDICOLA DIGITALE