X
<
>

Luigi Varratta, ex prefetto di Reggio Calabria

Tempo di lettura < 1 minuto

ROMA – «Ho dato la mia disponibilità a fare il commissario della sanità in Calabria. Sono stato contattato come altri candidati, ma non so se oggi sarò chiamato. So che deve essere presa una decisione e ci sono diversi nomi che sono stati vagliati e valutati. Sono un uomo delle Istituzioni e sono pronto a dare il mio contributo, conosco la Calabria perché ci sono stato 4 anni tra Crotone e Reggio».

Così all’Adnkronos Salute, Luigi Varratta, ex prefetto di Reggio Calabria, tra i nomi più papabili al ruolo di commissario della sanità in Calabria.

Sul fatto che molti hanno rinunciato ad andare in Calabria «la situazione è delicata e difficile», avverte Varratta. «Non entro nel merito delle decisioni di altre persone, leggo quello che viene scritto sui giornali».

La nomina del commissario era attesa al termine del Consiglio dei Ministri di ieri ma è slittata ancora (LEGGI LA NOTIZIA). Il nome di Varratta sarebbe in ballottaggio con quello di Narciso Mostarda, attuale direttore della Asl Roma 6, ritenuto molto vicino al Pd e, in particolare, al segretario Nicola Zingaretti. Una soluzione che, però, non avrebbe convinto né il ministro della Salute, Roberto Speranza, nè il M5S.

  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  

COPYRIGHT
Il Quotidiano del Sud © - RIPRODUZIONE RISERVATA

shares