X
<
>

Un sequestro di marijuana

Tempo di lettura < 1 minuto

LAUREANA DI BORRELLO (REGGIO CALABRIA) – I carabinieri di Laureana di Borrello, supportati dallo Squadrone Eliportato Cacciatori Calabria, hanno arrestato e posto ai domiciliari G.G.M., di 22 anni, di Cinquefrondi e M.A.A., di 38, di nazionalità bulgara, sorpresi all’interno di un’abitazione adibita ad essiccatoio per la marijuana.

I due erano intenti a raccogliere le infiorescenze da 200 piante, operazioni condotte anche con appositi essiccatori e fari ad alta potenza, prodromiche all’immissione sul mercato dello stupefacente.

L’irruzione e la successiva perquisizione hanno consentito di rinvenire, oltre le piante in preparazione, altri 56 chilogrammi di psicotropo già raffinato, il cui valore sul mercato avrebbe potuto fruttare intorno ai 900.000 euro.

COPYRIGHT
Il Quotidiano del Sud © - RIPRODUZIONE RISERVATA

shares