Lo scomparso riportato a spalla in salvo

Print Friendly, PDF & Email
Tempo di lettura 2 Minuti

 SAN LUCA – L’uomo, D. F., 47 enne con problemi di salute scomparso da San Luca (LEGGI LA NOTIZIA) nella mattinata di giovedì è stato ritrovato.

L’uomo si trovava in una zona impervia nell’appendici dell’Aspromonte vicino Pietra Kappa. Un lieto fine a cui pochi ormai credevano visto le rigide temperature. D.F. si trovava tra grossi massi e la fitta vegetazione, in un’area difficile da raggiungere.

A individuare l’uomo è stato il pensionato 73enne Domenico Pizzata che insieme ai suoi due cani nel primo pomeriggio si è unito alle squadre dei forestali per le ricerche.

Dopo il ritrovamento gli stessi forestali hanno provveduto al recupero dell’uomo: per portarlo in salvo i forestali lo hanno caricato sulle spalle e hanno cosi scalato il pericoloso costone.

Ancora, quindi, una volta gli operai forestali si rendono protagonisti di un ritrovamento: D.F. è, infatti, il quarto scomparso ritrovato dai sanluchesi negli ultimi due anni. D.F. giovedì mattina si era allontanato da casa per cercare di raggiungere il padre che si trovava in montagna per motivi di lavoro.

Tra le 8 e le 9 di ieri mattina l’ultimo avvistamento nelle vicinanze di Pietra Kappa. La famiglia si è subito attivata per cercarlo e nel tardo pomeriggio di ieri alle ricerche si sono aggiunti anche i militari della stazione dei carabinieri di San Luca.

Durante la notte nel cuore dell’Aspromonte sono arrivati anche i vigili del fuoco. Ma, ancora una volta, determinante è stato il lavoro dei forestali.

Nel primo pomeriggio ai forestali si sono aggiunti altri volontari cittadini di San Luca tra i quali Pizzata che insieme ai suoi due cani è riuscito a portare a casa il 47 enne.

  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •