X
<
>

Condividi
Tempo di lettura < 1 minuto

MELICUCCO (REGGIO CALABRIA) – Una tragedia ha scosso ieri mattina la comunità di Melicucco, piccolo centro della Piana di Gioia Tauro. Un uomo di 52 anni, Antonio Bellissimo, dipendente di un’azienda attiva nel settore del movimento terra, ha perso la vita mentre si trovava sul posto di lavoro in una cava situata tra i territori di Melicucco e Polistena.

Sembrava essere una giornata di impegno e fatica come tante altre fino a quando, secondo una prima ricostruzione della vicenda, lo scoppio di uno pneumatico di un camion a distanza ravvicinatissima non è costata la vita al povero dipendente dell’azienda, sbalzato ad alcuni metri di distanza a causa dell’esplosione.

A nulla sono valsi i tentativi di soccorso. Sul posto sono intervenute pattuglie della Polizia di Stato e dei carabinieri. La salma di Bellissimo è stata trasportata presso l’ospedale di Locri dove verrà svolto l’esame autoptico.

L’uomo, sposato con figli, era conosciuto in paese come un grande lavoratore, dedito alla famiglia e con atteggiamenti mai fuori dalle righe. Una notizia che ha lasciato sgomenta un’intera comunità.

Condividi

COPYRIGHT
Il Quotidiano del Sud © - RIPRODUZIONE RISERVATA