X

Tempo di lettura < 1 minuto

CAULONIA – Tragedia ieri nelle campagne. Un uomo muore schiacciato dalla propria auto. È successo in contrada Migliuso dinnanzi agli occhi di familiari e congiunti, impossibilitati a prestare soccorso al malcapitato. Roberto Cricelli, 46 anni, era da poco rientrato a casa dopo aver fatto la spesa nei negozi di Caulonia Marina, sentiti strani rumori provenire dal vano motore della propria auto, una Fiat Tipo vecchio modello, ha aperto il cofano nel mentre l’auto, in sosta in una ripida salita, ha iniziato a muoversi travolgendo l’uomo trascinandolo per circa dieci metri. Quando l’auto si è fermata per Cricelli non c’era più nulla fa fare perché schiacciato sotto il peso del mezzo fermatosi solo perché ostruito dal corpo. Quando i soccorritori hanno sollevato la macchina era ormai troppo tardi nel mentre era stato attivato il 118. Ai sanitari non rimaneva che constarne il decesso. L’uomo lascia la moglie e 4 figli.

(i. c.)

  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  

COPYRIGHT
Il Quotidiano del Sud © - RIPRODUZIONE RISERVATA

shares