L'ospedale di Reggio Calabria

Tempo di lettura < 1 minuto

REGGIO CALABRIA – Un tentato omicidio dai contorni ancora tutti da chiarire quello avvenuto ieri pomeriggio a Reggio Calabria.

I dati trapelati dal fitto velo di riserbo dei Carabinieri della Compagnia cittadina diretta dal maggiore Mariano Giordano, che hanno avviato indagini sull’accaduto, sono pochissimi. Di certo c’è che intorno alle ore 18 presso il pronto soccorso del Grande ospedale metropolitano è giunto un giovane reggino di 26 anni, M.P., il quale era stato attinto al torace da un colpo d’arma da fuoco. Il ventiseienne è stato sottposto a intervento chirurgico, non è in pericolo di vita.

Sembrerebbe che il giovane sia stato ferito mentre transitava in via Maresciallo Cusmano, tra viale Calabria e viale Europa, nella zona sud della città. Non è chiaro se il giovane fosse a piedi, o a bordo di un’autovettura o in sella a uno scooter, e soprattutto chi e perché gli abbia esploso contro un colpo d’arma da fuoco. Tutti interrogativi che dovranno trovare una risposta dalle indagini dei Carabinieri del comando provinciale diretto dal colonnello Giuseppe Battaglia.

  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  

COPYRIGHT
Il Quotidiano del Sud © - RIPRODUZIONE RISERVATA