Il luogo della sparatoria

Tempo di lettura < 1 minuto

BRESCIA – Momenti di panico a Desenzano del Garda (in provincia di Brescia) dove un ristoratore ha ferito alle gambe con un colpo d’arma da fuoco un uomo, suo ex dipendente che pretendeva il pagamento di arretrati, nel suo locale, davanti ad altri clienti.

La vittima, un 33enne, è stata portata in ospedale e non sarebbe in pericolo di vita. Fermato dai carabinieri invece l’aggressore che avrebbe spiegato di essere stato minacciato, ma la sua versione dei fatti deve essere ancora verificata.

In particolare, il ristoratore fermato è Gaetano Fortugno nato a Gioia Tauro (Reggio Calabria) e noto alle forze dell’ordine per essere stato implicato in diverse inchieste sulle infiltrazioni della ‘ndrangheta al Nord.

In passato era stato condannato a sei anni di carcere nell’ambito di un processo sulla presenza della mafia calabrese nella zona del Lago di Garda. Ora è accusato di tentato omicidio.

  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •