X
<
>

Tempo di lettura < 1 minuto

REGGIO CALABRIA – A Sinopoli e Sant’ Eufemia d’Aspromonte i carabinieri, dall’inizio dell’anno, nell’ambito dei controlli effettuati al fine di garantire e verificare il rispetto della normativa restrittiva imposta dall’ultimo decreto ministeriale in materia di Covid-19, hanno complessivamente intimato la chiusura a cinque esercizi pubblici.

«Nello specifico, in tutti i casi – riferisce una nota stampa dell’Arma – tra le varie irregolarità, i militari hanno riscontrato che i titolari somministravano bevande ed alimenti, permettendo ai clienti di trattenersi all’interno dei locali, nonostante il divieto imposto dalla vigente normativa. Per tali violazioni, per tutti i locali controllati, é stata disposta dai carabinieri la chiusura delle attività per 5 giorni e sono state comminate sanzioni amministrative sia ai titolari che agli avventori».

  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  

COPYRIGHT
Il Quotidiano del Sud © - RIPRODUZIONE RISERVATA

shares