X
<
>

I migranti nella sala consiliare del Comune di Bianco

Tempo di lettura < 1 minuto

BIANCO (REGGIO CALABRIA) – La scorsa notte, intorno all’una, nella zona di capo Bruzzano, a Bianco, in provincia di Reggio Calabria, sono sbarcati trentuno clandestini di nazionalità iraniana, irachena e tunisina.

Tempestivamente sul posto sono giunti i carabinieri di Bianco, gli agenti dei commissariati di Siderno e Bovalino, il sindaco Aldo Canturi assieme alla Polizia locale e la delegazione spiaggia della Guardia Costiera. 

Apparentemente le condizioni di salute degli immigrati sono apparse buone. Successivamente sono stati trasferiti presso la sede del consiglio comunale.

Finalmente dopo tante ore di mare i profughi hanno ricevuto assistenza da parte di tutte le forze dell’ordine, dagli stessi amministratori comunali che si sono attivati per la distribuzione di viveri, farmaci e beni di prima necessità.

Sul posto presente anche la Croce Rossa comitato Riviera dei Gelsomini. L’Asp di Reggio Calabria ha inviato il personale specializzato per effettuare i tamponi molecolari. Intanto in serata tutti i migranti sono stati trasferiti presso una struttura idonea, in attesa della destinazione stabilita  dalla Prefettura.

COPYRIGHT
Il Quotidiano del Sud © - RIPRODUZIONE RISERVATA