X
<
>

Il leader della Lega Matteo Salvini

Tempo di lettura < 1 minuto

CATANZARO – «In Calabria ci sono 8.143 alunni con problemi di disabilità: ragazzi e ragazze con relative famiglie che soffrono più delle altre le troppe incertezze. Mancano circa 50mila insegnanti di sostegno specializzati in tutto il Paese, il trasporto pubblico è indebolito da tagli e restrizioni che mettono a rischio la frequenza scolastica, l’eventuale isolamento o quarantena avrà effetti devastanti su studenti e genitori e le linee guida sono lacunose, escludono le famiglie e non garantiscono progetti inclusivi».

Parole del leader della Lega Matteo Salvini che ha poi rivolto un appello al ministro Azzolina: «Nessuno deve restare solo. Gli studenti disabili e le loro famiglie non sono invisibili e non meritano di essere cancellati come il governo ha fatto con il ministero ad hoc voluto dalla Lega – ha detto Salvini – è necessario un impegno anche economico concreto, serio, efficace. C’erano problemi negli anni passati, dopo il virus e la chiusura i problemi saranno ancora più grandi: cosa ha fatto il ministro negli ultimi sei mesi, ha dormito?».

Anche Reggio Calabria nei pensieri di Salvini, città «sommersa dai rifiuti per l’incapacità del Pd di affrontare i problemi. Oggi intervenga il prefetto, il 20 e il 21 risolvano il problema i cittadini con il voto alla Lega»

  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  

COPYRIGHT
Il Quotidiano del Sud © - RIPRODUZIONE RISERVATA

shares