X
<
>

Luigi de Magistris con Mimmo Lucano e Anna Falcone

Condividi:

Prima il ritiro della lista Movimento 24 agosto, ora dubbi su quella di “Un’altra Calabria è possibile”, subito smentiti però dallo stesso gruppo.

«Smentiamo seccamente le illazioni che stanno circolando in questo momento sui giornali riguardanti l’abbandono, da parte di Mimmo Lucano, della coalizione di de Magistris per passare nelle fila di Mario Oliverio, ex governatore e oggi in corsa per le elezioni regionali».

«Il lavoro politico della nostra lista – prosegue la nota – ha significato la costruzione di un fronte ampio, competitivo e dialogante. Eppure questo non ha mai voluto dire cedere alle sirene della vecchia politica calabrese, che riteniamo responsabile dello sfascio della nostra terra. La nostra lista è fatta di uomini e donne che hanno l’obiettivo di rinnovare la rappresentanza politica e portare il cambiamento in Calabria, ponendosi fermamente al fianco di Luigi de Magistris. Crediamo infatti che le prossime elezioni regionali saranno un vero e proprio referendum fra il cambiamento e la conservazione dello status quo: noi sappiamo da quale parte stare. Pertanto, ribadiamo il nostro impegno all’interno della coalizione che vuole Luigi de Magistris presidente, con cui da mesi stiamo lavorando per costruire un’alternativa reale e concreta, e siamo consapevoli di portare dentro questa battaglia una nostra specificità che nasce dall’esperienza di Riace come laboratorio di buone pratiche. La giustizia sociale, la solidarietà, l’uguaglianza, i beni comuni – conclude la nota – rappresentano la bussola del nostro agire politico, valori che riteniamo fondamentali per una sinistra che voglia dirsi davvero alternativa».

Condividi:

COPYRIGHT
Il Quotidiano del Sud © - RIPRODUZIONE RISERVATA