X
<
>

Carmelo Gitto

Tempo di lettura 2 Minuti

«Il nostro obiettivo è quello di portare a casa più risultati possibili, bisogna uscire dal campo consapevoli di aver dato tutto e di aver fatto divertire il nostro pubblico». Si presenta così Carmelo Gitto, esperto centrale di Barcellona Pozzo di Gotto, primo volto nuovo della Franco Tigano Palmi per la stagione 2021/22.

L’ingaggio del giocatore classe 1987 dimostra le intenzioni del club reggino nel prossimo torneo di Serie A3, in considerazione dei 13 campionati di A1 e dei 4 tornei di A2 disputati da Carmelo Gitto, che ha all’attivo 390 partite con Macerata, Bassano, Latina, Verona e Castellana Grotte.

La sua carriera ha avuto inizio nelle giovanili della Lube Macerata «e questa sarà la prima volta, per me, in una squadra così a sud».

Dal prossimo torneo «mi aspetto molto entusiasmo soprattutto sugli spalti: si sa che il pubblico del sud è molto caloroso e spero non ci siano problemi per quanto riguarda la situazione covid».

In carriera Gitto annovera la conquista della Challenge Cup con la BluVolley Verona e la medaglia di bronzo agli Europei con la Nazionale di categoria nel 2006. Inevitabilmente è scontato pensare ad una Franco Tigano che punti alla promozione in A2: «Ho avuto modo di parlare con il presidente e con l’allenatore – afferma in merito il neo acquisto della compagine reggina – e ho potuto constatare l’entusiasmo che portano e questo è sicuramente un aspetto molto positivo, soprattutto per la squadra».

Reduce dalla stagione trascorsa proprio in A2 con Castellana Grotte, Gitto cercherà allora di tornare nella categoria superiore con la Franco Tigano Palmi.

E in tal senso avvisa: «Per vincere il campionato bisogna diventare un vero e proprio gruppo. Occorrono lavoro di squadra e un buon sistema di gioco, ma i presupposti ci sono tutti. Aspettiamo l’inizio della preparazione per cominciare ad incastrare i primi pezzi di quella che sicuramente sarà una stagione entusiasmante».

COPYRIGHT
Il Quotidiano del Sud © - RIPRODUZIONE RISERVATA