Tempo di lettura 2 Minuti

 

ROMA – Oggi e domani saranno i giorni del Crotone, nell’inchiesta federale sul calcioscommesse. Dopo essersi concentrata ieri sul Grosseto e in particolare sull’incontro vinto per 4-3 il 17 aprile 2010 sul campo della Salernitana, l’attenzione degli inquirenti tornerà adesso sulla partita Portogruaro-Crotone del 29 maggio 2011, terminata 3-2 per i calabresi. 

Lunedì si era già aperta una parentesi su quell’incontro, che rischia di inguaiare le due squadre: erano stati ascolti Vinicio Espinal, ex Portogruaro e attuale giocatore della Pro Vercelli, David Dei, ex preparatore dei portieri dei veneti, Davis Curiale ex attaccante del Crotone e Aniello Cutolo ex attaccante pitagorico. Oggi toccherà invece all’ex centravanti del club veneto Cristian Altinier e ad Andrea Agostinelli, all’epoca allenatore del Portogruaro, mentre per giovedì è atteso il ds dei calabresi, Giuseppe Ursino.

La partita con il Portogruaro è stata l’ultima della stagione 2010-2011: mentre sembrava che il due a due fosse cosa fatta – in gol nel primo tempo all’11’ Gerardi per i veneti e al 15’ Matute per il Crotone, poi nella ripresa ancora vantaggio veneto al 16’ con Altinier (P) e replica di Cutolo 4′ dopo – è arrivato il sigillo del subentrato Curiale a rendere nefasto anche il congedo dai propri tifosi e dalla serie B della squadra allenata da Agostinelli.Un risultato ininfluente sia per i già retrocessi locali che per il Crotone, tanto che già dall’inizio della gara era stato dato ampio spazio per molte delle cosiddette seconde linee. Ora quella partita è finita sotto ai riflettori della giustizia sportiva.

 

  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •