Tempo di lettura < 1 minuto

COSENZA – Il giudice sportivo della Lega Pro, tra le decisioni adottate in merito alla sesta giornata di ritorno di campionato, ha squalificato per cinque giornate il calciatore del Cosenza (girone C) Sacha Cori «perchè dopo essere stato ammonito rivolgeva all’arbitro una frase offensiva e blasfema. Dopo la notifica del provvedimento di espulsione si avvicinava all’arbitro con fare minaccioso – recita il provvedimento – e gli rivolgeva una nuova frase gravemente offensiva».

L’espulsione è arrivata nel corso del derby calabrese tra Catanzaro e Cosenza disputato allo stadio Ceravolo; fuori dallo stadio, tra l’altro, sono stati registrati anche incidenti tra la tifoseria di casa e le forze dell’ordine (LEGGI). 

  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •