X

Franco Da Dalt

Tempo di lettura 2 Minuti

E sono tre. Consecutive. Vibonese, Avellino e Turris. Così Franco Da Dalt è diventato specialista nei salti di categoria, conquistando dal 2018 al 2020 tre promozioni dirette in Serie C.

Il tornante italo-argentino, classe ’87, già in B con la Triestina e in C1 con Foggia, Foligno, Como e Verona, ha legato il suo destino alla Vibonese per cinque stagioni, ma in occasione dei due salti nella terza serie nazionale, la società rossoblù gli ha dato il benservito e lui è dovuto così ripartire dalla Serie D.

Dapprima alla Frattese, dove si è messo in mostra anche come terzino, macinando chilometri sulla fascia, poi all’Avellino e alla Turris. Nel mezzo, però, ecco la promozione in Serie C con la Vibonese, avvenuta nello spareggio con il Troina. Stagione 2017/18, quella della storica affermazione della squadra rossoblù, con Franco Da Dalt alla quinta annata a Vibo Valentia.

Fra le tante, non si può dimenticare quella gara di campionato, proprio con il Troina, risolta da un suo numero sulla fascia che ancora oggi fa stropicciare gli occhi ai tifosi rossoblù. Quegli stessi sostenitori che per lui intonavano il coro “Quanto è forte Da Dalt”.

L’anno dopo, però, per lui niente Serie C e dopo aver iniziato con il Campobasso, eccolo nella blasonata piazza di Avellino, dove si è fatto subito amare e dove ha vinto un altro campionato, anche questo allo spareggio (contro il Lanuesi), pure in questa circostanza recuperando un corposo distacco in classifica.

Il tornante italo-argentino è quindi diventato specialista in promozioni, conseguendo il tris con la Turris. Anche qui annata da protagonista e nuovo salto in Serie C.

Ma stavolta per rimanerci. È stato infatti riconfermato, perché evidentemente a Torre del Greco credono fortemente nel suo valore. Anche perché Da Dalt è uno che sa accendere le partite.

  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  

COPYRIGHT
Il Quotidiano del Sud © - RIPRODUZIONE RISERVATA

shares