X
<
>

Tempo di lettura < 1 minuto

SORIANO (VIBO VALENTIA) – Un ingente sequestro di materiale pirotecnico è stato effettuato questa notte dai caranbinieri della Stazione di Soriano e dai colleghi della Compagnia di Serra San Bruno. La destinataria del provvedimento è di M.R.C., difesa dall’avvocato Pamela Tassone, mentre il quantitativo è stato rinvenuto all’interno di un magazzino sito nel paese delle Preserre Vibonesi.

In base a quanto è stato possibile ricostruire, alla destinataria della misura mancherebbe la licenza per poter rivendere i fuochi acquistati che stando a quanto dichiarato dalla stessa non, sarebbero però di provenienza illecita.

Al momento, i carabinieri agli ordini del capitano Marco Di Caprio e del maresciallo Barbaro Sciacca hanno contestato alla donna la mancata licenza a vendere tali prodotti e omessa denuncia del possesso di materiale esplodente.

Le operazioni di sequestro si sono concluse poco prima dell’alba, mentre a notte inoltrata è terminato l’interrogatorio della donna. L’attività rientra in un più ampio servizio di controllo disposto in questo periodo natalizio e finalizzato alla prevenzione dei reati in materia di esplosivi.

  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  

COPYRIGHT
Il Quotidiano del Sud © - RIPRODUZIONE RISERVATA

shares