Il sequestro di una discarica abusiva

Print Friendly, PDF & Email
Tempo di lettura < 1 minuto

La Capitaneria di porto in azione in una periferia di Pizzo. L’area ricadeva in una zona sottoposta a vincoli paesaggistici e ambientali

PIZZO (VIBO VALENTIA) – Una discarica abusiva di rifiuti speciali pericolosi è stata sequestrata alla periferia di Pizzo dalla Capitaneria di porto di Vibo Valentia nell’ambito di un’operazione denominata “Rubbish”.

Durante i controlli i militari hanno scoperto l’area di circa 1.200 metri quadri, in località Ponte di Ferro, ricadente in una zona sottoposta a vincoli paesaggistici e ambientali, con all’interno consistenti quantità di pneumatici, rifiuti speciali anche di tipo pericoloso e combusti, consistenti in parti di eternit di diverse dimensioni, materiali provenienti da attività di demolizione di fabbricati, batterie per veicoli di varia tipologia, fusti di vernici e oli esausti, elettrodomestici in disuso, rottami ferrosi e altri materiali inquinanti.

Successivamente l’area, su disposizione dell’autorità giudiziaria, è stata affidata in custodia al Comune di Pizzo per la bonifica. Gli uomini della Capitaneria di Porto proseguono le indagini per risalire ai responsabili della discarica.

  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •