X

Tempo di lettura < 1 minuto

Aveva caricato un’auto con bombole di gas e gli aveva dato fuoco davanti all’esercizio commerciale

SERRA SAN BRUNO (VIBO VALENTIA) – Per vendicarsi del figlio, col quale aveva avuto dei contrasti, posiziona un’automobile nei pressi del suo negozio di mobili nel portabagagli della quale aveva caricato tre bombole piene di gas e cinque taniche di benzina e dà fuoco alla vettura nel tentativo di farla esplodere.

Per questo i carabinieri hanno fermato a Serra Bruno Orlando Figliucci, di 72 anni, con l’accusa di strage.

I militari sono intervenuti dopo avere notato l’auto avvolta dalle fiamme che un uomo, poi identificato per il figlio di Figliucci, stava cercando di spegnere. I militari, dopo avere spento l’incendio, hanno arrestato Orlando Figliucci, che aveva appiccato le fiamme e che aveva tentato di fuggire. I militari hanno così ricostruito la vicenda che aveva indotto Figliucci a mettere in atto il tentativo di attentato per provocare, con l’esplosione della vettura, la distruzione del negozio del figlio 39enne, correndo però il rischio di provocare una strage. L’uomo é stato condotto in carcere.

  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  

COPYRIGHT
Il Quotidiano del Sud © - RIPRODUZIONE RISERVATA

shares