Adriana Musella

Tempo di lettura < 1 minuto

VIBO VALENTIA – «La provincia di Vibo Valentia, con deliberazione del Presidente, si è costituita parte civile, attraverso il patrocinio dell’Ufficio legale, nell’ambito del procedimento penale a carico di Mariarosaria Russo e Adriana Musella». Lo rende noto un comunicato dell’Ente.

LEGGI I PARTICOLARI DELL’INDAGINE

Ad Adriana Musella, prosegue la nota, «nella sua qualità di presidente dell’Associazione Riferimenti Coordinamento nazionale antimafia a cui viene contestato di aver ottenuto, negli anni dal 2010 al 2016, contributi, sovvenzioni o finanziamenti – nello specifico della Provincia di Vibo Valentia ed altri enti – destinati a coprire le spese per manifestazioni, premi, spettacoli, iniziative e progetti miranti a promuovere la cultura della legalità ed in particolare della lotta alle mafie, ne destinava parte ad altre e diverse finalità rispetto a quelle per le quali erano state concessi. La costituzione di parte civile consentirà, nel caso di condanna a chiedere i danni all’immagine dell’Ente».

  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •