L'area interessata dalla scoperta dei Carabinieri Forestali

Tempo di lettura < 1 minuto

CESSANITI (VIBO VALENTIA) – Circa centro metri cubi di rifiuti zootecnici, un quantitativo stoccato oltre il limite consentito,  è stato scoperto nell’area di un’azienda agricola e zootecnica di Cessaniti dai carabinieri forestali che hanno proceduto alla denuncia in stato di libertà del responsabile dell’azienda.

I militari, nell’ambito di un servizio di controllo del territorio, effettuato assieme ai colleghi del Nipaaf e con il supporto di un elicottero dell’ottavo Elinucleo Vibo Valentia, hanno accertato che l’azienda di allevamento di ovicaprini, effettuava lo stoccaggio dei rifiuti zootecnici in maniera valutata come non conforme alla legislazione vigente.

Al titolare sono state contestate le sanzioni per il mancato aggiornamento del registro di carico e scarico degli animali a seguito dell’omessa denuncia del decesso di tre ovini, le cui carcasse sono state trovate in stato di decomposizione nelle adiacenze del ricovero degli ovini.

  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  

COPYRIGHT
Il Quotidiano del Sud © - RIPRODUZIONE RISERVATA