X
<
>

Tempo di lettura < 1 minuto

VIBO VALENTIA – Colpo di scena all’udienza di Rinascita-Scott che si sta celebrando nella sua fase preliminare all’aula bunker del carcere di Rebibbia. Il gup distrettuale Claudio Paris si astiene e manda gli atti al presidente dell’ufficio gip.

In precedenza lo stesso magistrato aveva rigettato numerose richieste delle difese che miravano a sollevare la sua incompatibilità nel giudizio.

Questa mattina l’avvocato Francesco Sabatino (che unitamente alla collega Daniela Garisto difende il boss di Zungri, Giuseppe Antonio Accorintj), ha invitato il gup ad astenersi dalla trattazione del processo. In particolare l’avvocato Sabatino ha prodotto un recente provvedimento nel quale il giudice Paris aveva ulteriormente inasprito il regime del carcere duro nei confronti del boss Accorinti così anticipando (secondo quanto sostenuto dalla difesa) una valutazione sull’inserimento dell’indagato nell’organizzazione ndranghetistica da questi guidata.

Dopo una lunga camera di consiglio il gup ha deciso di astenersi inviando gli atti al proprio ufficio e stralciando provvisoriamente la posizione di Accorinti.

  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  

COPYRIGHT
Il Quotidiano del Sud © - RIPRODUZIONE RISERVATA

shares