Tempo di lettura < 1 minuto

LIMBADI (VIBO VALENTIA) – Continua la caccia all’uomo che ieri pomeriggio si è reso protagonista di due sparatorie tra Limbadi e Nicotera (LEGGI LA NOTIZIA), provocando due morti e tre feriti (due comunque sono stati presi solo di striscio), e fuggendo a piedi subito dopo.

[editor_embed_node type=”photogallery”]83779[/editor_embed_node]

 

Le ricerche da parte dei carabinieri di Francesco Olivieri, di 32 anni, identificato come l’autore del duplice omicidio, vanno avanti ininterrottamente dal pomeriggio di ieri e sono state estese anche alla zona di Rosarno, nel reggino, attigua a quelle teatro delle sparatorie.

L’uomo è ancora armato del fucile con il quale ha ucciso Giuseppina Mollese, di 69 anni, e Michele Valarioti (63) e ferito Pantaleone Timpano.

SCOPRI TUTTI I CONTENUTI SULLA STRAGE DI NICOTERA E LIMBADI

Alle battute di ricerca partecipano anche i Cacciatori di Calabria e gli elicotteri del reparto volo dei carabinieri oltre alle altre forze dell’ordine.

Olivieri viene indicato come un “soggetto problematico e pericoloso”.

  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •