I fratelli Davide e Massimiliano Mirabello

Tempo di lettura 2 Minuti

VIBO VALENTIA – Ore di angoscia quelle che sta vivendo la famiglia di Davide e Massimiliano Mirabello, due fratelli originari del Vibonese ma da tempo trasferitisi in Sardegna che da domenica pomeriggio risultano scomparsi.

I due fratelli Davide e Massimiliano, rispettivamente 40 e 36 anni, sono scomparsi da Dolianova nella “Provincia del Sud Sardegna” domenica pomeriggio probabilmente a bordo dell’auto di Davide che al momento non è stata ancora ritrovata.

Grande preoccupazione è stata espressa dalla sorella Eleonora in una dichiarazione rilasciata al sito Unionesarda: «Quel pomeriggio – ha dichiarato la donna – appena l’ho saputo da mia cognata, la compagna di Massimiliano, ho pensato che sarebbero tornati da un momento all’altro. Invece di sera ancora nulla, quindi ho sporto denuncia a Roma, dove abito con le mie sorelle». Subito dopo la denuncia la donna si è recata in Sardegna per prendere parte attivamente alla ricerca dei fratelli: «Preferisco essere qui per seguire da vicino».

Secondo quanto ricostruito intorno alle 15,30 di domenica, «Davide è uscito di casa con la sua macchina. Al rientro è passato davanti alla casa di un signore col quale da tempo non correva buon sangue».

Ci sarebbe stato, in seguito, sempre secondo il racconto della donna, un ulteriore screzio tra i vicini e poi la scomparsa dei fratelli. Al tentativo di chiamare al cellulare uno di loro il telefono risulta spento mentre quello dell’altro fratello è rimasto a casa.

Nel corso della giornata di ieri, inoltre, è stata presentata anche una seconda denuncia in Questura da parte della compagna di Massimiliano «e dopo aver chiamato la Protezione Civile per andare a cercarli nei nostri terreni, i carabinieri stanno svolgendo le indagini».

  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •