X
<
>

I sanitari effettuano lo screening a Gerocarne

Tempo di lettura < 1 minuto

GEROCARNE (VIBO VALENTIA) – Sono oltre 200 i test rapidi antigenici, che sono stati effettuati durante lo screening epidemiologico a Sant’Angelo di Gerocarne, nella giornata di oggi, e, come previsto dal primo cittadino, Vitaliano Papillo, il risultato dei test ha lasciato pochi dubbi.

Il sindaco nei giorni scorsi aveva annunciato il controllo massivo sulla popolazione proprio per timore di un numero elevato di contagiati e infatti salgono a 30 le persone risultate positive al Covid-19, nella frazione del comune dell’entroterra.

«Ora il quadro del contagio è più chiaro ma, purtroppo, abbiamo riscontrato un numero importante di casi positivi, per cui mi sto adoperando ad emettere le relative ordinanze di quarantena – ha dichiarato il sindaco – Ringrazio i cittadini che hanno collaborato in massa, l’infermiere e collega sindaco Enzo Caruso, l’infermiere Francesco Bertucci, l’operatore sanitario Salvatore Sasso, il vigile e tutti i miei collaboratori per il lavoro svolto stamattina. Faccio poi gli auguri e mando un abbraccio virtuale ai residenti risultati positivi e invito gli altri a mantenere alta la guardia e ad evitare ulteriori situazioni di rischio».

In continuo contatto con l’Asp di Vibo, il  sindaco ha specificato che «doveroso è un ringraziamento che tengo a rivolgere al neo commissario straordinario dell’Asp, Maria Bernardi, professionista molto pragmatica e disponibile, la quale mi ha rasserenato circa il celere intervento che l’Asp farà sul territorio». 

Il neo commissario, ha già disposto l’unità speciale di continuità assistenziale (Usca) per la frazione di Gerocarne. 

COPYRIGHT
Il Quotidiano del Sud © - RIPRODUZIONE RISERVATA