X
<
>

Tempo di lettura < 1 minuto

VIBO VALENTIA – Casi di positività al Covid in aumento anche nel Vibonese dove il numero di chi si ammala è nettamente più alto di quello dei guariti che, comunque, inizia ad essere benaugurante. Torna a preoccupare la situazione di Fabrizia, il piccolo borgo delle Serre, che nelle precedenti ondate (la prima soprattutto) è stato teatro di estesi focolai. Ad oggi i casi attivi sono 37.

Situazione da tenere sotto controllo anche quella in via di evoluzione a Gerocarne (anche qui vi è stato un vasto focolaio nelle passate settimane) in quanto una suora dell’asilo nido – tra gli altri 13 nuovi positivi – è risultata affetta dal Covid-19. Anche il parroco don Antonio è stato colpito. Il sindaco Vitaliano Papillo sta già provvedendo ad attivare tutte le procedure necessarie per contenere eventuali altri contagi. L’asilo è frequentato anche da 5 bambini provenienti dalla vicina Soriano.

Nei prossimi giorni sarà organizzato un drive per i tamponi rapidi a Gerocarne e sarà chiusa la scuola per una settimana. Casi in aumento anche a Nicotera. A darne comunicazione è il primo cittadino Giuseppe Marasco: «Come era stato ampiamente previsto, altri soggetti appartenenti ai nuclei familiari che nei passati giorni erano stati posti in isolamento, sono risultati positivi al test molecolare effettuato nelle passate ore dal personale del Dipartimento Prevenzione dell’Asp. Ci auguriamo che con queste operazioni di circoscrivere una situazione che rischia di diventare di difficile controllo. A seguito dei 5 nuovi contagi il totale ora è salito a 13».

COPYRIGHT
Il Quotidiano del Sud © - RIPRODUZIONE RISERVATA