X
<
>

Tempo di lettura < 1 minuto

VIBO VALENTIA – Si sono ritrovati ai cancelli dell’impianto di San Pietro Lametino i sindaci del Vibonese per manifestare contro il mancato conferimento presso gli impianti dell’Ato Catanzaro alla base dell’emergenza rifiuti non differenziati scoppiata nei propri territori.

Una manifestazione pubblica indetta venerdì scorso nel corso della riunione dei sindaci dell’Ato 4, alla quale hanno partecipato i rappresentanti dei Comuni di Vibo Valentia, Parghelia, Cessaniti, Rombiolo, Vazzano, Sant’Onofrio, San Costantino, Filandari, Mongiana, Drapia, Jonadi, Francica, Mileto e Sorianello.

«Considerata la situazione emergenziale per la presenza dei rifiuti su tutti i territori comunali appartenenti alla Comunità dell’Ato 4, le numerose segnalazioni e l’eventuale aggravio per la stagione estiva, si rende necessario intraprendere azioni più incisive ed organizzare una manifestazione presso l’impianto di San Pietro Lametino», aveva dichiarato in quell’occasione il presidente Maria Limardo.

«Le azioni intraprese fino ad oggi per le vie bonarie e legali, che in ogni caso continueranno, non hanno sortito alcun effetto – aveva annunciato il sindaco di Vibo – Pertanto, all’unanimità dei sindaci presenti, si decide di procedere alla manifestazione pubblica lunedì 6 luglio».

  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  

COPYRIGHT
Il Quotidiano del Sud © - RIPRODUZIONE RISERVATA

shares