X
<
>

Tempo di lettura < 1 minuto

Diventano tre le scosse di terremoto, di cui la prima con una magnitudo superiore a 3, che sono state registrate nel vibonese nel corso delle ultime ore.

Tutte e tre le scosse hanno avuto come epicentro Dinami e tutte e tre sono state distintamente percepite dalla popolazione.

Il primo sisma, avvenuto alle 19.19, è stato nettamente percepito dalla popolazione in gran parte della provincia di Vibo Valentia ma anche in diversi comuni del Reggino e del Lametino.

Dopo che la stima provvisoria dell’Istituto di Geofisica e vulcanologia aveva posizionato il terremoto tra una magnitudo di 3.4 e 3.9 è giunta la stima definitiva che dà una magnitudo pari a 3.7.

L’epicentro del sisma è stato individuato a 3 chilometri a Sud est di Dinami in provincia di Vibo Valentia mentre la scossa si è verificata ad una profondità di 12 chilometri.

La seconda scossa alle 19.36

La seconda scossa si è verificata a distanza di 17 minuti, alle 19.36, più o meno nella stessa zona (in questo caso a 4 chilometri a est di Dinami) ma con magnitudo pari a 2.5 e ad una profondità di 11 chilometri.

La terza scossa alle 23.26

La terza scossa è arrivata dopo circa 4 ore. Alle 23.26 la terra ha tremato ancora e i sismografi dell’Istituto nazionale di Geofisica e Vulcanologia hanno toccato magnitudo 2.6 con epicentro a 2 chilometri a sud est da Dinami e ad una profondità di soli 8 chilometri.

  •  
  •  
  • 1
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  

COPYRIGHT
Il Quotidiano del Sud © - RIPRODUZIONE RISERVATA

shares