X
<
>

I cinghiali a Soriano

Tempo di lettura < 1 minuto

SORIANO CALABRO (VIBO VALENTIA) – Scorrazzano in pieno centro in cerca di cibo, entrano nei giardini privati e vanno a zonzo nelle aree urbane e periurbane.

Sono i “nuovi” residenti di diversi centri del Vibonese, gli ungulati, e, ironia tralasciando, rappresentano un pericolo per l’incolumità dei cittadini e il fallimento di una politica che non riesce a inibire l’invasiva e pericolosa presenza dei cinghiali nei centri abitati.

Così, con cadenza quotidiana, capita di imbattersi in incontri molto ravvicinati con i mammiferi, come ieri mattina, quando, al centro della Piazza della Biblioteca Calabrese alcune persone sono state costrette ad allontanarsi per l’arrivo di un branco di ungulati.

Scene, che continuano a succedersi con regolarità, anche nei comuni viciniori, a dimostrazione che il fenomeno della presenza della fauna selvatica nei centri abitati, non è ancora sotto controllo. 

Per fortuna, l’episodio verificatosi ieri a Soriano, non ha registrato danni a cose e persone, ma l’allarme e la preoccupazione, comprensibili, hanno caratterizzato i momenti di chi, domenica mattina, godeva di una tranquilla passeggiata per le vie del centro storico. 

COPYRIGHT
Il Quotidiano del Sud © - RIPRODUZIONE RISERVATA