X
<
>

Il nuovo Consiglio dell'Ordine provinciale degli agronomi di Vibo Valentia

Tempo di lettura 2 Minuti

VIBO VALENTIA – Si è insediato il nuovo Consiglio provinciale dell’Ordine dei Dottori agronomi e dei dottori forestali di Vibo Valentia per il quadriennio 2021-2025, eletto il 16 e 17 settembre scorso con una affluenza record superiore all’80 per cento.

Antonino Denami è il neo presidente, Pietro Contartese vicepresidente, Giovanna Giannini consigliere segretario, Domenico Manco consigliere tesoriere, Christoph Nardo consigliere, Gabriel Figliuzzi consigliere, Nazzario Monteleone consigliere.

Così il neo Presidente Denami: «È per me un grande onore e motivo di orgoglio aver ricevuto questo incarico. La fiducia manifestata da tutti gli iscritti nei miei confronti e nei confronti di tutti i membri del nuovo Consiglio è veramente grande, sentiamo di avere una importante responsabilità e vogliamo ricambiare al meglio la fiducia ricevuta dai colleghi».

Parole di elogio e gratitudine per il presidente uscente Antonino Greco e i consiglieri uscenti, per il lavoro svolto con costanza, passione e grande senso di responsabilità.

Il dottore Agronomo e il dottore Forestale sono due figure di estrema importanza nelle tematiche attuali relative ai cambiamenti climatici, alla transizione ecologica, alla gestione sostenibile delle foreste. I settori in cui operano sono molteplici e strategicamente centrali: dall’agricoltura, all’agroalimentare, passando per l’ambiente, la progettazione territoriale, la gestione delle risorse idriche e forestali, la prevenzione degli incendi e il dissesto idrogeologico. Anche pe questo la professione ha assunto un ruolo sempre più rilevante.

Antonino Denami

«Oggi più che mai – ha detto Antonino Denami – c’è la necessità di progettare in maniera sostenibile, nel pieno rispetto dell’ambiente, dell’operatore agricolo e del consumatore, in tal senso le figure del dottore Agronomo e del dottore Forestale sono di fondamentale importanza. Vogliamo lavorare con grande umiltà in sinergia con tutti gli attori delle filiere e con le istituzioni, mettendoci al servizio dell’Ordine e del territorio, possibilmente coinvolgendo tutti gli iscritti».

Dottori Agronomi e dottori Forestale sono al centro di ambiziosi e importanti progetti tra i quali la produzione sostenibile, il Green Deal, la transizione ecologica, l’agricoltura 4.0, lo sviluppo rurale e il Pnrr. 

«Per questo – ha concluso Denami – il nuovo Consiglio punterà sul lavoro di squadra, per rafforzare i rapporti con le istituzioni, collaborare nel campo della ricerca, incentivare la formazione professionale e favorire la partecipazione dei giovani iscritti alle attività ordinistiche. Sono questi i nostri obiettivi principali».

COPYRIGHT
Il Quotidiano del Sud © - RIPRODUZIONE RISERVATA