X
<
>

Shade

Condividi:
1 minuto per la lettura

SPILINGA – Un fermento nell’aria torrida di una estate particolarmente calda, tra cicaleggi vigorosi e folate di scirocco, ci si sta preparando per lo ’Nduja Village, kermesse gastronomica e quest’anno anche musicale.

Ebbene sì, non solo show cooking, degustazioni, ma anche tanta musica, per animare la folla e creare l’effetto notte d’estate. Si sta lavorando su diversi fronti, con l’obiettivo di dare vita ad un Festival inclusivo, capace di attirare generazioni diverse.

Dal 4 al 7 agosto si svolgerà la kermesse, la location dovrebbe essere ancora Piazza XI Settembre come lo scorso anno, e si partirà sin da subito con il botto, il 4 agosto infatti, si esibirà il cantate Shade.

Il 5 sarà la volta di Mimmo Cavallaro e il 6 sarà ospite Luigi Matroianni. I nomi come di consueto verranno svelati quotidianamente sui profili social del Festival. L’8 agosto avrà luogo, invece, la tradizionale e affollatissima sagra che interessa l’intero borgo, tra profumo di cibo e l’inequivocabile euforia di corso Garibaldi, una autentica esplosione di vitalità.

Ancora segretati i nomi relativi al mondo della cucina, nulla traspare dal vicesindaco nonché direttore artistico dell’evento, Franco Barbalace, ma si profilano personalità di un certo peso.

Lo scorso anno furono ospiti big assoluti come Sonia Peronaci, Gabriele Bonci, Stefano Callegari, Antonio Esposito, Fabio Campoli, Giuseppe Romano, Flavio De Maio. L’estate sta entrando, dunque, nel vivo tra piazze gremite, vociare, amori nascenti e la voglia di gustare cibi tipici nell’aria che profuma di ibisco, gelsomino e lantana.

Condividi:

COPYRIGHT
Il Quotidiano del Sud © - RIPRODUZIONE RISERVATA

EDICOLA DIGITALE